Secondi piatti

SPIGOLA ALL’ACQUA PAZZA

Spigola all'acqua pazza

Cari lettori eccoci qui per una nuova ricetta, oggi un classico della cucina italiana un secondo a base di pesce: la Spigola all’acqua pazza. Una ricetta veloce e versatile da preparare anche per chi per la prima volta cucina il pesce.

Le origini di questa ricetta sono molteplici, una di queste era che il pesce cucinato con l’acqua pazza era usato dai pescatori napoletani i quali con il pescato non venduto lo usavano nelle loro cucine preparandolo con l’acqua di mare e poco vino, omettendo così anche il sale.

Con gli anni a venire certamente le ricette sono cambiate e si sono aggiunti altri ingredienti come i pomodori e le patate. Questo sistema di cucinare il pesce da un gusto delicato a tutta la pietanza, si insaporiscono bene sia le patate che i pomodorini.

La Spigola all’acqua pazza, è un secondo piatto che lascerà tutti i palati soddisfatti grazie al gusto e alla leggerezza della sua cottura, ottimo da portare a tavola quando abbiamo ospiti che resteranno sorpresi dalla bontà di questo secondo piatto.

Io dopo questa breve presentazione direi di allacciare il grembiule e accendere il forno per incominciare a preparare il nostro secondo piatto.

Spigola all'acqua pazza

 

Print Recipe
SPIGOLA ALL'ACQUA PAZZA: LA RICETTA
Tempo di preparazione 30 Minuti
Tempo di cottura 25 Minuti
Porzioni
2 Persone
Ingredienti
  • 2 N Spigola 300 g cad
  • 3 N Aglio Spicchio
  • 10 N Pomodorini Ciliegino
  • 500 g Patate
  • 1 Bicchiere Vino Bianco
  • 2 Bicchieri Acqua
  • 1/2 Peperoncino Facoltativo
  • q.b Sale
  • q.b Olio Extravergine di oliva
  • 5 Rametti Prezzemolo
Tempo di preparazione 30 Minuti
Tempo di cottura 25 Minuti
Porzioni
2 Persone
Ingredienti
  • 2 N Spigola 300 g cad
  • 3 N Aglio Spicchio
  • 10 N Pomodorini Ciliegino
  • 500 g Patate
  • 1 Bicchiere Vino Bianco
  • 2 Bicchieri Acqua
  • 1/2 Peperoncino Facoltativo
  • q.b Sale
  • q.b Olio Extravergine di oliva
  • 5 Rametti Prezzemolo
Istruzioni
Preparazione
  1. La Spigola all'acqua pazza è un secondo piatto davvero di grande bontà semplice da cucinare. Iniziamo con il pulire le Spigole quindi per prima cosa le svisceriamo lavandole poi sotto l'acqua corrente, poi con un coltello le squamiamo tutte dalla coda alla testa, poi con una forbice tagliamo le pinne, eliminando quella dorsale, quelle sui fianchi e quelle sul ventre. Laviamo ancora sotto acqua corrente e le lasciamo asciugare bene, possiamo anche usare della carta assorbente. Una volta pulito le Spigole prendiamo l'aglio e lo tagliamo a piccoli spicchi e insieme al prezzemolo farciamo l'interno della pancia del pesce e saliamo.
  2. Sbucciamo le patate e le tagliamo a piccoli tocchetti e le laviamo. Laviamo anche i pomodorini e li tagliamo a spicchi, uguale per il prezzemolo lo laviamo e lasciamo intere le foglie. Adesso mettiamo il pesce in una teglia aderente quindi un filo di olio le Spigole le patate i pomodorini e l'ultimo spicchio di aglio in camicia, saliamo aggiungiamo il peperoncino e versiamo il bicchiere di vino bianco con i due bicchieri di acqua, e per ultimo il prezzemolo.
  3. Una volta pronto il tutto inforniamo a forno caldo 180° per 25/30 minuti, girando ogni tanto solo le patate, quando la Spigola all'acqua pazza sarà pronta sfilettiamo il pesce e lo serviamo in un piatto da portata accompagnato magari da dei crostini di pane.
Presentazione
  1. Ecco qui come si presenterà la nostra Spigola all'acqua pazza una volta pronta.

E anche oggi abbiamo cucinato, io come sempre vi ringrazio e vi do appuntamento alla prossima ricetta, se avete dubbi o domande da fare, potete scrivere nei commenti qui sotto; e vi ricordo che potete seguirmi anche nella mia pagina di facebook 

Potrebbe anche piacerti...

2 Commenti

  • Reply
    marina
    19 agosto 2017 at 9:06

    Ciao Ketty, che bell’aspetto ha questo piatto!! mette un grande appetito, senza contare che stavo giusto cercando una ricetta appetitosa per cucinare il pesce!! Bellissime le tue foto! un abbraccio

    • Reply
      kettycucinooggi
      6 settembre 2017 at 16:30

      gentilissima grazie mille cara Marina mi onori 🙂

    Lascia un commento

    CONSIGLIA Crostata con frangipane e marmellata