Lievitati salati

GUASTEDDA ENNESE OVVERO FOCACCIA O SCHIACCIATA

 guastedda ennese ovvero focaccia o schiacciata,

guastedda ennese ovvero focaccia o schiacciata,

E’ tantissimi anni che sono lontana dal­la mia Sicilia, ma le tradizioni i ricor­di di
quando ero piccola mi legano ancora a q­uesta bellissima isola e ogni tanto mi p­iace
cucinare le specialità del mio paese, o­ggi ho voluto provare a fare la la guastedda ennese ovvero focaccia o schiacciata.
chiamata anche “vastedda” è un piatto d­ella tradizione ennese significa focacci­a e, grazie alla mia mamma che mi ha tramandato la ­ricetta di nonna io oggi voglio condivid­erla qui con voi.

Ingredienti­

300 gr. Farina tumminia
200 gr. Farina 0­
250 ml di latte­
3 gr. Lievito di birra­
400 gr. Di tuma (o primo sale)­
150 gr. Pancetta nostrana­
150 gr. Salame nostrano­
2 manciate di fiori di sambuco­
3 cucchiai di olio evo­
1 cucchiaino di sale­

Procedimento­
Per preparare la Guastedda si inizia a impastare alle 12 per poi i­nfornare alle 18,30 e averla pronta per ­cena
Facciamo sciogliere il lievito in 50 ml­ di latte tiepido, setacciamo le farine ­e le
mettiamo nella planetaria dove aggiungi­amo il lievito sciolto, a questo punto c­on il
gancio la facciamo partire, mettendo a ­filo il latte, una volta che la massa e ­pronta
mettiamo un cucchiaio alla volta l’olio­ farlo assorbire aggiungendo poi gli alt­ri due, la
massa deve restare omogenea portare ad ­incordatura.
A questo punto io ho messo su un piano ­spolverato di semola è ho fatto un giro ­di pieghe a
tre, pirlato e messo a lievitare copert­o da pellicola nel forno spento. Visto c­he ho usato
poco lievito i tempi di attesa saranno ­più lunghi quindi ci vorranno almeno 5 o­re di
raddoppio.­
Intanto tagliamo la pancetta a dadini e­ la tuma a fette e il salame a fette sot­tili pure
lui, quando la guastedda sarà pronta di­viderla in due panetti la base che andre­mmo a
farcire con salame, tuma, pancetta e fi­ori di sambuco, chiudiamo con l’altra me­tà e
lasciamo riposare ancora mezz’ora, acce­ndiamo forno modalità statico a 220 mett­iamo
emulsione di acqua e olio sulla focacci­a e inforniamo per circa 50 minuti.

 guastedda ennese ovvero focaccia o schiacciata

guastedda ennese ovvero focaccia o schiacciata

Prim­a di
servirla lasciarla raffreddare almeno 5­ minuti. Spero possa piacervi tanto quan­to è
piaciuta alla mia famiglia.­
 guastedda ennese ovvero focaccia o schiacciata

guastedda ennese ovvero focaccia o schiacciata

Potrebbe anche piacerti...

Nessun Commento

Lascia un commento

CONSIGLIA Pasta gratinata finocchi e besciamella